La cucina olianese

La cucina olianese, strettamente legata alle tradizioni popolari della nostra terra, da la possibilità di godere un'esperienza gastronomica fuori dell'ordinario e di riscoprire i sapori antichi della pasta di semola lavorata a mano come "sos maharrones de busa" e "tundos" ed ancora i tipici "angelottos", ravioli di formaggio fresco. Per chi ama la semplicità e la genuinità dei cibi, presso i ristoranti del paese è facile trovare "sa minestra 'in vrughe" con patate: la frugalità di questo piatto esalta il sapore deciso de “sa vrughe” (latte quagliato freddo).
I secondi piatti sono tutti a base di carne. Fra le pietanze spiccano il porcetto, l'agnello ed il capretto arrosto, che ancora oggi vengono cucinati nel camino dove si prepara il fuoco con grossi ceppi e sementi odorosi che conferiscono alla carne un sapore particolare. La carne è usata anche per la produzione molti tipi di salumi, dalle salsicce al prosciutto, dalla pancetta a “sa grandula”.

Data di ultima modifica: 09/02/2017


Visualizza in modalità Desktop