Miele

La terra incontaminata, con il suo clima sempre mite e la sua ricca flora spontanea di macchia mediterranea, offre una varietà di mieli forse unica per le sue proprietà dolcificanti, nutritive e di medicamento. L’arte di fare il miele è molto antica ad Oliena , lo testimonia il ritrovamento datato 1850 circa della statuetta del dio greco Aristeo in località Dule. Questa statuetta rappresenta il dio ragazzo sul cui corpo sono posate alcune api. La scelta va dal pregiato miele di corbezzolo, decisamente amaro e ricercato per le sue proprietà curative, al miele balsamico di eucalipto; dal gusto deciso di cardo a quello delicato di lavanda; da quello calmante di arancio a quello stimolante del rosmarino, fino ad arrivare al miele millefiori che racchiude tutti i profumi e le caratteristiche della tipica flora sardo-mediterranea.

Data di ultima modifica: 09/02/2017


Visualizza in modalità Desktop